Esperienza cliente e distanziamento

clienti e distanziamento sociale ristorante
clienti e distanziamento sociale ristorante

Una delle chiavi del successo di molti locali e attività commerciali aperte al pubblico è l’esperienza che riescono ad offrire ai loro clienti/visitatori. A volte l’esperienza offerta è frutto di un’attenta analisi e progettazione fatta da professionisti designer, altre volte è emanazione della personalità e delle intuizioni dei proprietari. Nel contesto attuale, come gestire il nuovo binomio tra esperienza cliente e distanziamento sociale necessario alla sicurezza?

La situazione attuale

Con la ripresa di quasi tutte le attività dopo i mesi di lockdown, in molti si sono ritrovati impegnati in un adeguamento e una rimodulazione delle proprie attività in ottica sicurezza e hanno dovuto affrontare nuove problematiche nella relazione con il cliente. C’è un generale sentimento di disagio, che riguarda sia gestori sia clienti, entrambi impegnati nell’adeguarsi alla nuova quotidianità post-covid. 

Differenziarsi

Il gestore si può differenziare dalla concorrenza ancora una volta proprio grazie all’esperienza che riesce a far vivere al cliente e alla scelta delle soluzioni per risolvere le nuove esigenze.
Ad esempio, una delle nuove delicate questioni quotidiane è il dover richiamare i clienti che non rispettano il distanziamento sociale, attività che richiederebbe un controllo costante da parte di un addetto e fa sorgere il conseguente problema di gestire i malumori generati nel cliente dal sentirsi “rimproverato” o controllato.

Attenzione all’esperienza vissuta e rispetto del distanziamento

In questa situazione, scegliere uno strumento che permetta di gestire nel modo migliore il controllo e il richiamo al rispetto delle distanze diventa importante, per continuare a nutrire il rapporto con il cliente e non rovinare l’esperienza.

LEO è il dispositivo che può coadiuvare in questo compito delicato: vigila in modo costante sul distanziamento tra le persone, con la sua presenza discreta segnala le anomalie rilevate dalla sua Intelligenza Artificiale ed è assolutamente rispettoso della privacy, non effettuando alcuna registrazione.

In questo modo i clienti potranno tornare a concentrarsi sull’offerta proposta e non su altre questioni disturbanti.

Vuoi scoprire di più sul funzionamento di LEO?